Efficienza energetica ed energie rinnovabili

Pietro Colucci, intervistato da Radio24: “le rinnovabili sono una scelta ambientale

Il conto alla rovescia è partito ormai da tempo. A questo ritmo, tra circa dieci anni la temperatura del nostro Pianeta aumenterà di circa 6°C, con conseguenze disastrose per l’equilibrio ambientale dovute allo scioglimento dei ghiacciai. Lo ricorda Pietro Colucci, imprenditore della green economy, ai microfoni di Radio24, intervistato da Laura Bettini in una puntata de “L’Altro pianeta”, in onda lo scorso 24 giugno.
Nel corso dell’intervista, Pietro Colucci – Presidente e Amministratore Delegato di Kinexia, società per azioni quotata al MTA di Borsa italiana attiva nei settori delle energie rinnovabili, dell’ambiente e dell’efficienza energetica – ha ricordato un incontro presso il Fondo Monetario Internazionale, in occasione del quale è stato presentato un rapporto della World Bank da cui emergeva la necessità di invertire il rapporto tra la produzione di energia da fonti fossili e fonti rinnovabili a favore di queste ultime. Secondo Colucci, la scelta delle rinnovabili “è una scelta di campo volta a contrastare i cambiamenti climatici. Non soltanto una scelta economica”.
Pietro Colucci ha inoltre evidenziato che oggi, con la figura del “prosumer”, è cambiato il rapporto tra produttori di energia e consumatori, in una fusione di ruoli. Il prosumer è infatti un consumatore che è, nello stesso tempo, produttore di energia, attraverso il ricorso alle fonti rinnovabili (microeolico, pompe di calore, geotermia e fotovoltaico, in particolare). Tuttavia – nonostante le fonti rinnovabili consentano già, da un punto di vista tecnologico, l’adozione di sistemi di efficientamento energetico, il quadro normativo, a livello nazionale, non risulta ancora in grado di stare al passo coi tempi. Se, da un lato, sarebbe infatti tecnicamente realizzabile un sistema energetico in cui una community si scambia informazioni sulle modalità di consumo, sulla tipologia di produzione, sui costi della bolletta e sulle esigenze energetiche delle case/imprese, per poi “scambiarsi i surplus di energia senza passare dalla rete, con dei meccanismi premiali che sono l’anticamera delle cosiddette Smart Grid”, sottolinea Colucci, ciò non è ancora realizzabile esclusivamente per via di aspetti regolatori.

Advertisements

About Pietro Colucci

Pietro Colucci è Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Waste Italia e Presidente di Innovatec.
This entry was posted in Uncategorized and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s