MILANO PUNTA SU ENERGIA PULITA E FIBRA OTTICA PER DIVENTARE UNA SMART CITY

Milano si avvia a diventare una smart city, una città che fa un abile uso delle tecnologie per le comunicazioni, i servizi ai cittadini, le energie rinnovabili, l’inquinamento e il traffico.

Secondo il centro studi della Camera di Commercio di Milano, si tratta di un traguardo che potrebbe essere raggiunto entro 5-10 anni, o anche prima se gli investimenti disponibili per l’Expo del 2015 saranno ben distribuiti e posizionati.

Il capoluogo lombardo ha guadagnato il 46esimo posto dell’indice “2think now Innovation Cities” del 2012/2013, classifica che ordina 445 città di tutto il mondo, grazie ai suoi 70 progetti «smart», 11 progetti finanziati dall’Unione europea per un ammontare di 200 milioni di euro, 500 hot spot wifi e 6.000 km di fibra ottica.

Che Milano diventi veramente una smart city è quello che vogliono anche gli imprenditori: il 27% apprezzerebbe un potenziamento del wi-fi pubblico, il 18% vorrebbe che i servizi via web fossero più efficienti e il 17% gradirebbe una maggiore attenzione al risparmio energetico.

Infine, per una migliore qualità della vita, il 34% investirebbe su pagamenti elettronici, identità digitale e open data.

Advertisements

About Pietro Colucci

Pietro Colucci è Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Waste Italia e Presidente di Innovatec.
This entry was posted in Uncategorized and tagged , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s