I colori del futuro dell’economia

I colori del futuro economico sono verde, blu e bianco e Kinexia lo ha capito bene.

Energia prodotta da fonti rinnovabili, nuovi modelli produttivi non solo ecologici ma anche economici e improntati alla rigenerazione ed efficientamento energetico.

La società guidata da Pietro Colucci ha appena approvato il piano industriale per il prossimo triennio, che prevede l’investimento e lo sviluppo proprio in questi settori.

La società ha creato due business unit che rinnovano e rinforzano l’impegno nel settore delle rinnovabili: da un lato la trasformazione degli scarti della produzione agricola in energia elettrica e dall’altro lato l’efficentamento energetico.

Al fianco di questo, un focus e un investimento, campo considerato di rilevanza strategica:  tecnologie per il trattamento, il recupero, la valorizzazione e la messa a dimora di risorse sia organiche che non.

Su questo fronte, Pietro Colucci ha già mosso i primi passi qualche mese fa, siglando un’alleanza con il Gruppo Todini per quanto riguarda il trattamento dell’amianto e il suo utilizzo energetico: Kinexia rafforza il settore waste-to-energy.

Questo schema porterà alla società una suddivisione dei ricavi per il 65% dalle rinnovabili e per il 35% dall’ambiente e la porterà a passare da 68 milioni del 2012 ai 107 del 2015, con un ebitda più che raddoppiato (dal 13% al 30%).

Advertisements

About Pietro Colucci

Pietro Colucci è Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Waste Italia e Presidente di Innovatec.
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s